Ferrata del Piccolo Cir

On 19 giugno 2012

Ci sono molti di noi o dei nostri amici che vorrebbero provare a fare una ferrata ma, intimoriti magari da racconti spesso “gonfiati”, non provano mai e si perdono il piacere di percorrere questi sentieri attrezzati a volte unica via per raggiunge famose e panoramiche vette. La ferrata del Piccolo Cir è perfetta per chi vuole prendere confidenza con questo genere di escursioni in cui si richiede un passo ben fermo, assenza di vertigini ed un pizzico di coraggio.

 

Via Ferrata Pitla Cir (Piccolo Cir)

Giunti a Passo Gardena per una comoda strada sterrata arriviamo presso la stazione di monte della cabinovia Dantercepies. Da qui, seguendo le indicazioni per il “Pitla Cir” (Piccolo Cir in ladino) in circa 20 minuti di rapido sentiero siamo all’attacco della via ferrata.

Si parte con una scaletta seguita da alcuni metri di facile arrampicata.

Prima scaletta ferrata

 

Si giunge ad uno spiazzo sorvegliato dalla statua della Madonna da cui si vede bene il tratto verticale della via ferrata: il punto più esposto e vertiginoso di tutta l’escursione. Chi non se la sente può tornare indietro anche se il mio consiglio è di provarla anche se riconosco che potrebbe creare un po’ di timore.

Il tratto verticale è ben scalinato e con un po’ di arrampicata si supera senza problemi. La ferrata prosegue per un camino che porta presso quello che resta della vetta tristemente famosa per il crollo dell’estate 2004. Conquistata la vetta il ritorno avviene per un canalone detritico parzialmente attrezzato.

Una ferrata perfetta anche per i principianti a patto che le condizioni meteo siano ottime e non vi sia troppa gente.

Panoramica massiccio sella

panoramica sul massiccio del Sella, clicca per ingrandire


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>